Al Cineporto di Foggia arriva il Valse de Meduse con ‘Le Cardamomò’. Secondo appuntamento di Plurièl

Valse de Meduse Show1

Dopo l’intenso omaggio a Paolo Conte di Lorenzo Kruger (Nobraino) e Giacomo Toni, in una parola gli Scontati, appuntamento con la seconda puntata di Plurièl, manifestazione organizzata dall’associazione SpazioBaol con Regione Puglia e ApuliaFilmCommission per i Cineporti di Puglia.

Da Roma arrivano Le Cardamomò con l’atteso Valse de Meduse Show: lo spettacolo multimediale che ha debuttato al Théatre de Verre di Parigi e al Nuovo Cinema Palazzo a Roma, riscuotendo un enorme successo. Prima della turnè che le vedrà impegnate in America Le Cardamomò faranno tappa a Foggia, venerdì 10 aprile alle ore 21.00 presso il Cineporto di Foggia, in via san severo km, 2, ospiti della seconda puntata di Plurièl.

Hanno già nel nome il germe speziato dello zenzero, Le Cardamomò sono un eclettico quartetto di musicisti: voce lirica, violini, organetti, trombe, bombardino e chitarra. Propongono un repertorio ricercato e retrò di chansons francesi e balli balcanici. Il loro Valse de Meduse, è uno spettacolo di ombre e musica con cui la band sta girando l’Italia e non solo. E’ la storia di quattro personaggi dotati di poteri sovrannaturali che viaggiano in mondi ‘fantasmagorici’ fino a ricongiungersi nel tempo reale per raccontare la propria storia. Le raffinate combinazioni armoniche creano un’atmosfera dal gusto nostalgico e retrò, anche se è attraverso le storie raccontate dai quattro personaggi rievocati dal passato che lo spettacolo prende una forma avvolgente. Quattro personaggi misteriosi, alter ego dei musicisti, dotati di strani poteri narrano i loro viaggi e le loro storie: la cantante del Bolshoi può guidare stormi di gabbiani con il suo canto; la piccola dama di cristallo vola per il globo racchiusa nella sua bolla; l’amante di Saint Jean racconta il suo amore perduto a Parigi in una lontana estate del 1938; infine, piombato dal cielo con la sua tromba, l’uomo di Golconda incontra le tre donne e trova anche la gioia e la felicità.

Tra narrazioni, teatro d’ombre e immagini animate le Cardamomò costruiscono un sogno ad occhi aperti in cui ombre vere e ombre digitali si intrecciano con racconti e melodie. Un viaggio metaforico e poetico tra i porti e le sale da ballo di un’Europa d’altri tempi e nei quartieri bohemien dei Balcani. Un viaggio che attraversa le piazze parigine di Montmartre per arrivare fino alla famosa Skadarlija, l’antico quartiere bohèmien di Belgrado dove si incontravano, ai primi dell’800, gitani, serbi e turchi.

Un viaggio onirico e multicurale che, attraverso la musica e le suggestioni teatrali, è in grado di miscelare piazze e quartieri apparentemente distanti tra loro.

Prima dello spettacolo, spazio dedicato alle eccellenze del territorio pugliese: dalle 20.00, degustazione di vini a cura dell’azienda agricola Valentina Passalacqua, recentemente insignita di un prestigioso titolo. L’azienda di Apricena ha infatti appena vinto il premio speciale “packaging 2015” all’ultima edizione del Vinitaly svoltosi a Verona dal 22 al 25 marzo.

 

I successivi appuntamenti di Plurièl:

Il 29 aprile a raccontare la Puglia sarà il social-fooding. Nell’anno dell’Expo Plurièl racconterà un fooding etico e sociale, quello a km zero del foodj salentino Don Pasta che, dopo aver portato alla ribalta ‘la parmigiana e la rivoluzione’ presenterà il suo ultimo show ‘Artusi Remix’.

Tutti gli eventi saranno gratuiti e sarà possibile seguire tutte le date e gli aggiornamenti sui canali social di Plurièl.

Bonne visiòn

www.pluriel.it

facebok : Plurièl

twitter : Plurièl

@suonidiversi

Biografia / Le Cardamomò

Antonia Harper (voce e al violino) Marta Vitalini & Gioia Di Biagio (organetto e percussioni) Ivan Radicioni (fiati e chitarra).

Nascono nel 2010 come progetto puramente musicale, per poi unire ben presto alla performance video-proiezioni, teatro delle ombre e racconti. Si esibiscono in diversi festival di teatro e musica e in locali rinomati tra cui il Platoon Kunsthalle di Berlino e la Casa del Jazz di Roma.

Nel 2012 esce il primo album Cardamomò.

Nel 2013 sono in scena al Festival di Teatro Ecologico di Stromboli, al Teatro del Sale di Firenze e al Teatro Valle di Roma dove musicano i racconti di Concita De Gregorio nello spettacolo “Manchi solo tu”.

Nel 2014 Il VIDEOCLIP Valse de Meduse, realizzato con la tecnica delle ombre cinesi e la motion graphics, si aggiudica svariati premi/nomination in Italia e all’estero.

Eventi Notizie

Leave a Reply