Al via in Puglia ‘Cantine aperte’, domenica 29 maggio

CantineAperte2016Logo

L’evento Cantine aperte “potrebbe essere una vera guida turistica della Puglia perché ogni produttore rappresenta il territorio cui appartiene la sua produzione e deve, in sinergia, dare spunti per lo sviluppo di quest’ultimo”.
Lo ha sostenuto l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia, in occasione della presentazione ai giornalisti della 18esima edizione, 24esima in Italia, di ‘Cantine aperte’, in programma domenica 29 maggio.
“L’idea per questo, come per altri eventi che vengono da lontano, e che vogliamo sostenere, riconoscendone l’utilità – ha detto ancora l’assessore Di Gioia – è di una Regione che aiuta, accompagna, dà una mano nella programmazione, in parte finanzia, ma stando a fianco dei produttori che sono i veri protagonisti di questo annunciato sviluppo”. Cantine aperte o festa del vino “lungo tutto l’arco dell’anno – ha precisato il direttore del Movimento turismo del vino Puglia, Vittoria Cisonno – coinvolge quest’anno 54 aziende vitivinicole dal nord al sud della Puglia da cui si potrà arrivare anche con uno dei 10 ‘Enobus’ che percorreranno altrettanti itinerari con visite ognuno a quattro cantine in compagnia di un sommelier dell’Associazione italiana sommelier, Ais, che termineranno con degustazioni tipiche” Anche quest’anno è previsto l’acquisto del calice per le degustazioni in cantina mentre una novità sarà l’iniziativa ‘salvalagoccia’, che è un piccolo omaggio ma anche il punto di partenza per accedere alle app Ampelopuglia e Top wine destination per tutti gli enoappassionati. Per tutta la giornata poi ogni cantina ha scelto modi diversi di ‘festeggiare’ e di farsi conoscere. In Puglia attualmente vi sono 28 vini Doc (denominazione di origine controllata), quattro Dcg (denominazione origine controllata e garantita) e cinque Igp (origine geografica protetta).

Eventi

Leave a Reply