Apertura straordinaria del MAT a San Severo, domenica 3 settembre

mat

Domenica 3 settembre 2017 per iniziativa dell’Amministrazione Comunale, dell’Assessorato alla Cultura e in coordinamento con la direzione museale è stata predisposta l’apertura straordinaria del MAT Museo dell’Alto Tavoliere dalle ore 10.00 all’1.00 di notte, in modo da rendere più ampia e variegata l’offerta culturale per i tanti visitatori che sono previsti in città durante la giornata di domenica in occasione del grande concerto organizzato da Radio Norba.

mat

Al MAT per tutti i visitatori sarà possibile effettuare visite guidate gratuite alla ricca collezione archeologica conservata nel museo, con reperti che vanno dalla preistoria al periodo medievale rinvenuti all’interno del territorio dell’Alto Tavoliere, illustrando le fasi evolutive del popolo Dauno. Oltre alla raccolta archeologica, le visite guidate riguarderanno anche la Pinacoteca, in cui sono conservate trentasette opere del grande pittore sanseverese Luigi Schingo, uno dei massimi talenti espressi dalla pittura pugliese del Novecento, e il centro di documentazione SPLASH Archivio ‘Andrea Pazienza’, contenente fumetti, saggi, cataloghi, rassegne stampa, tesi di laurea, materiale multimediale e tanta altra documentazione riguardante il geniale artista di origini sanseveresi. Ricordiamo che all’interno dell’archivio SPLASH, inoltre, sono esposte al pubblico più di venti delle oltre sessanta opere dedicate a Pazienza, realizzate e donate al MAT dai migliori fumettisti e illustratori italiani. Presto la totalità delle opere sarà esposta in modo permanente.
Inoltre, presso l’area espositiva sita al piano terra del MAT, dallo scorso 12 maggio, è possibile visitare gratuitamente la mostra ‘The Family (at the edge of the world)’ del fotografo francese Alain Laboile, curata da Elena Antonacci e Bartolomeo Smaldone. L’esposizione raccoglie cinquanta scatti realizzati dall’artista a partire dal 2007, quando, all’età di 39 anni, iniziò a lavorare al suo album di famiglia, ritraendo i suoi figli, realizzando fotografie senza tempo, eterne. La gestione delle visite guidate sarà curata degli operatori culturali del MAT (Lavoro & Solidarietà) e dai Volontari del Servizio Civile Nazionale, e coordinata dalla dott.ssa Elena Antonacci, Direttore del MAT.

Notizie

Leave a Reply