“Casa della Musica 2015” dal 27 febbraio al 20 marzo la II edizione della rassegna di musica e film

Casa della musica 2015-page-001

Prenderà il via venerdì 27 febbraio, nell’Auditorium di Santa Chiara, “Casa della Musica 2015”, manifestazione organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e dall’Associazione “Falso Movimento”, di Mauro Palma, con la direzione artistica di Angelo Cavallo.

Giunta alla sua II edizione, l’iniziativa, che si snoda in quattro giorni fino al 20 marzo, presenta storiografie musicali in chiave multimediale: video, parole, musiche e film, esecuzioni dal vivo.

La novità assoluta di quest’anno è rappresentata dalla proposta di film mai proiettati nelle sale cinematografiche foggiane.

– Il 27 febbraio, alle ore 20,30, nell’auditorium Santa Chiara, sarà proiettato Passione, docufilm sulla musica di Napoli, diretto da John Turturro. Acclamato alla 67° Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, la pellicola ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui Capri, Hollywood festival, il Premio Città di Loano e il festival del cinema di Salerno.
Il film di Turturro è un’autentica dichiarazione d’amore nei confronti di una città e della sua musica; Napoli come un immenso juke box, dal quale ognuno sceglie il motivo che più gli piace: classico o moderno, melodico o sfrenato, dolce o aspro.
Interpreti vecchi e nuovi si alternano nell’esecuzione – spesso rivisitata – di canzoni popolarissime, nei luoghi storici della città partenopea.
“Passione”, in realtà, non è né un film, né un documentario, essendo, invece, una serie di splendide canzoni, come “Terra mia”, del compianto Pino Daniele, con cui si conclude il film, al termine del quale, la cantante napoletana Pietra Montecorvino – una delle protagoniste del film – darà vita al suo concerto, accompagnata da Erasmo Petringa, al violoncello e chitarra battente, e Daniele Brenca, al contrabbasso.

– Il 6 marzo, alle ore 20,30, nella Pinacoteca comunale Il9Cento, con lo spettacolo “Rovente Nero, suoni e parole dalla black music”, selezione di suoni, curata da DJ Klandestino, accompagnata dai testi scelti da Angelo Cavallo.
Dal gospel al soul al R&B, passando per i primi hip hop e l’acid jazz arrivando all’house music, attraverso una nutrita serie di aneddoti e curiosità, la musica e le parole racconteranno la storia della black music tramite le imprese dei suoi grandi protagonisti:
Aretha Franklin, Ray Charles, Stevie Wonder, Otis Reading, Martin Gray e tanti altri interpreti del genere.

– Il 12 marzo,alle ore 20,30, ancora nell’auditorium di Santa Chiara – sarà proiettato “Craj”, film- documentario sulla musica popolare pugliese, diretto da Davide Marengo e tratto dall’omonimo spettacolo ideato e scritto da Teresa De Sio, in collaborazione con Giovanni Lindo Ferretti.
Narrazione del viaggio del principe Floridippo e del suo servo Bimbascione attraverso la Puglia, “Craj” mostra il percorso che va dal Gargano al Salento, lungo il quale i due protagonisti, accompagnati dal cavallo Toledo, sostano per riposarsi a Carpino, dove pranzano con “I Cantori”, a Foggia dove incontrano Matteo Salvatore e a Cutrofiano dove ballano con Uccio Aloisi.
Testimonial della serata: Angelo Cavallo,Teresa Mariano (coproduttrice di “Craj”) ed alcuni musicisti dei “Cantori” di Carpino.

– La rassegna si concluderà venerdì 20 marzo, al Museo Civico di Foggia, ore 20,30, con “Woodstock Nation”, incontro multimediale sulla “stagione dei fiori”, ossia la storia musicata del rock internazionale, affidata a DJ Klandestino – uno dei massimi esperti del genere – che accompagnerà il pubblico in un viaggio pieno di immagini e suoni che hanno caratterizzato la seconda metà del secolo scorso e continuano ad essere amati anche oggi.

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti.

Eventi Notizie

Leave a Reply