Ieri Oggi ed Eduardo-Piccolo Teatro di Foggia

edoardo

Il Piccolo Teatro di Foggia ripropone, il 4 e 5 marzo, lo spettacolo di nuova drammaturgia Ieri Oggi ed Eduardo, ore 21.00.

edoardo

 

Si tratta, in estrema sintesi, di un’opera originale che vedrà protagonista assoluto Dino La Cecilia, autore del testo e interprete unico, che ritorna sul palco da mattatore dopo il successo dello spettacolo Il Lupo di Assisi.L’attore foggiano, infatti, sarà accompagnato live solo dal pianoforte del Maestro Guido Paolo Longo che, attraverso una serie d’improvvisazioni sonore, scandirà la partitura narrativa di un monologo articolato in “frame”, episodi interlacciati seguendo il fil rouge ispirato da alcune opere del grande Eduardo De Filippo.

Dino La Cecilia così presenta Ieri Oggi ed Eduardo: “È un monologo che narra, con una cifra stilistica molto contemporanea, evocativa e a tratti lucidamente amara, la storia della crisi sentimentale di una giovane coppia, da cui si dipanano delle riflessioni di ampio respiro sulla famiglia attuale. In particolare, attraverso le parole di Guglielmo, ho deciso di raccontare le dinamiche relazionali del protagonista, da una prospettiva filtrata dall’ispirazione di due pezzi tratti da Eduardo, che risulta sempre straordinariamente contemporaneo.”

Continua l’autore/attore: “L’idea di partenza è stata quella di dare espressione alle tensioni più profonde dei rapporti uomo/donna e genitore/figlio, cercando di mettere a fuoco soprattutto il drammatico smarrimento dei bambini. Innocenti, indifesi i figli sono, infatti, costretti a subire le scelte di adulti, mai consapevoli fin in fondo dei danni che arrecano alla loro sensibilità”.
Una sfida impegnativa, intensa ed entusiasmante che La Cecilia sintetizza così: “Sia sotto il profilo della scrittura scenica che dell’interpretazione ho desiderato tradurre l’autenticità del reale vissuto senza retorica, concentrami su un’indagine lucida della complessità emotiva di questi legami. O almeno ci ho provato, orientandomi su una scelta linguistica che il maestro partenopeo ha espresso mirabilmente nell’opera Mia famiglia, d’inimitabile contemporaneità nei temi e, soprattutto, nel linguaggio utilizzato.”

Lo spettacolo andrà in scena sul palco dello storico teatro di Via Delli Carri, 5 il primo weekend di marzo, alle ore 21.00 (ingresso ore 20,30).

Eventi

Leave a Reply