Il Festival del Cinema Indipendente si gemella con i Centri per l’Impiego della Provincia di Foggia

cinema

Il Festival del Cinema Indipendente si gemella con i Centri per l’Impiego della Provincia di Foggia, all’insegna “del lavoro che non c’è e del lavoro che c’è”. Questo è il tema dei due appuntamenti che il Festival dedicherà al tema del lavoro.

Martedì 1 aprile, alle ore 20.00, alla Sala Farina, verrà proiettato in concorso il film “Mauro c’ha da fare” di Alessandro di Robilant. La pellicola racconta le vicende di Mauro, trentenne con due lauree e nessuna possibilità di futuro, nel piccolo paese del sud Italia in cui vive. Frustrato dall’impossibilità di far fruttare il suo talento, Mauro finisce per diventare preda della sua stessa intelligenza, che si aggroviglia su se stessa, dando vita a tragicomici risultati. Presso il Centro per l’Impiego di Foggia verranno distribuiti cento pass per poter partecipare alla proiezione del film, al termine della quale il pubblico incontrerà il regista.

Dal “lavoro che non c’è” si passa al “lavoro che c’è” (o più precisamente che potrebbe esserci) giovedì 3 aprile. Alle ore 16.00 presso il Cineporto di via San Severo, in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Foggia e Promodaunia, si terrà un workshop sul bando NIDI della Regione Puglia, con particolare riferimento alle prospettive di autoimpiego o autoimprenditorialità nel settore della produzione e della distribuzione audiovisiva e multimediale.

L’iniziativa è rivolta a giovani autori, tecnici, informatici che desiderino concorrere al bando NIDi per l’avvio di imprese nei settori anzidetti.

Notizie

Leave a Reply