“Il piccolo non è un bambolotto” lettura semiseria per neomamme stressate

il-piccolo-trafiletto

Incontro di apertura dell’Anno Sociale Sezione FIDAPA “Foggia-Capitanata”
“Il piccolo non è un bambolotto” lettura semiseria per neomamme stressate, venerdì 16 dicembre, alle ore 18.30. L’autrice Germana Zappatore presenta il suo libro alla Ubik di Foggia
Introduce e modera l’evento, Angela Maria Fiore. Intervista “sentimentale” a cura di Piero Paciello
L’Apertura dell’Anno Sociale della Sezione FIDAPA “Foggia-Capitanata”coincide con la presentazione di un libro simpatico e interessante, frutto dell’esperienza personale di un’autrice e giornalista che ha saputo trasformare la propria gravidanza in un momento di riflessione ironico, strutturato, alla portata di un’ampia fascia di lettori. Venerdì 16 dicembre, alle ore 18.30, Germana Zappatore presenta nello spazio live della libreria Ubik di Foggia il proprio lavoro editoriale, dal titolo Il piccolo non è un bambolotto. “Un valido sostegno per le neomamme – come ha sottolineato la psicologa Filomena Patetta, in merito al libro – in un momento di grande gioia, ma anche di grande fragilità psicologica”, una definizione che trova fondamento nel sottotitolo stesso del testo: Lettura semiseria per neomamme stressate e serissimo galateo per parenti, amici e tuttologi. A introdurre e moderare l’incontro, sarà la giornalista Angela Maria Fiore, Presidente della Sezione FIDAPA “Foggia-Capitanata”. Conversano con l’autrice: la psicologa Giusy Cappa, della Sezione FIDAPA “Foggia-Capitanata”, e lo psicologo Antonio Petrone, dirigente “Ospedale Riuniti di Foggia”. Infine, intervista “sentimentale” all’autrice a cura di Piero Paciello,direttore del quotidiano l’Attacco.
Il piccolo non è un bambolotto. Lettura semiseria per neomamme stressate e serissimo galateo per parenti, amici e tuttologi.Durante i nove mesi di gravidanza una donna ha l’imbarazzo della scelta fra corsi pre-parto, lezioni di ginnastica, acquaticità e persino danza del ventre per gestanti, ma non si trovano corsi di preparazione alla comunicazione post-parto per amici e parenti.Peccato, perché anche quelli sarebbero di grande utilità: tutti sanno tutto su allattamento, malanni di stagione, coliche, nanna e svezzamento, ma (quasi) nessuno conosce il modo più giusto di parlarne. Queste pagine, dunque, vogliono essere sia una lettura semiseria per le neo-mamme stressate (da familiari e non) che un serio galateo della comunicazione durante i primi mesi di vita del bebè per amici e parenti.
Germana Zappatore. Giornalista pubblicista, esperta in Pubbliche Relazioni e Comunicazione, laureata in Lettere moderne con una tesi sulla follia nel teatro di Eduardo De Filippo, lavora nell’ambito dell’informazione e della formazione, ama il teatro, scrive testi per spettacoli. Dopo anni di gavetta passati fra “Il Corriere del Sud”, “L’Attacco”, “Puglia Channel”, “Sei Donna” e “AntennaSocialeTv” oggi realizza servizi giornalistici e di inchiesta per l’emittente televisiva Teledauna ed è speaker di Radio801. Fa parte della compagnia teatrale Cerchio di Gesso di Foggia con la quale ha messo in scena spettacoli per bambini e le celebri “Letture clandestine”. Con la compagnia teatrale dell’Associazione “La Locomotiva”, invece, si diverte ad interpretare musical e classici della commedia napoletana, cimentandosi anche in ruoli maschili. Per la “School Dance Show” di Candela è stata co-autrice di due spettacoli di danza-teatro (“Il sacro e il profano” nel 2007 e “Umanità allo specchio” nel 2008), per conto de “La Locomotiva” è stata l’autrice del reading letterario-musicale “I ricordi ritrovati – letture, immagini e musiche per non dimenticare la Shoah” messo in scena dall’ITE Pietro Giannone di Candela (FG) nel 2011 e di Foggia nel 2013

il-piccolo-copertinail-piccolo-interno

Notizie

Leave a Reply