Leggo QuINDI Sono, ecco “Liberrimi”

liberimmi

Caffè letterari, workshop, autori, editori, sfide a colpi di libri, contest fotografico
Leggo QuINDI Sono, ecco “Liberrimi”
Festa del libro per ragazzi che leggono
Venerdì 28 aprile,dalle ore 9 per tutta la mattinata, al Palazzetto della Scherma di Foggia L’ultimo autore de “Le giovani parole”, Roberto Delogu con “L’amore come le meduse”.

liberimmi

Si comincia con Blowin’ in the wind, Bob Dylan, e si chiude con Per un pugno di libri, sfida letteraria a colpi di titoli, in pieno stile Rai Tre. In mezzo però, un mare di libri e di momenti dedicati alla lettura – caffè e giochi letterari, l’angolo dei poeti, il contest fotografico Pagina con vista e ancora omaggi a grandi classici, presentazioni in inglese, laboratori e molto altro – interamente gestiti dagli studenti delle scuole foggiane C. Poerio e B. Pascal, i due istituti fondatori del progetto-concorso “Leggo QuINDI Sono – Le giovani parole”. È Liberrimi – Festa del libro per ragazzi che leggono, in programma venerdì 28 aprile a partire dalle ore 9, al Palazzetto della Scherma di Foggia: momento culminante di questo 2017 che, per il secondo anno consecutivo, ha visto passare e fermarsi tra Foggia e provincia cinque autori scelti e proposti ai ragazzi delle scuole che hanno aderito ad LQS. Tra queste, anche gli istituti Einaudi e Masi-Giannone di Foggia, e le “garganiche”Giordani di Monte Sant’Angelo, Maria Immacolata di San Giovanni Rotondo e Giannone di San Marco in Lamis, ciascuna presente alla manifestazione di venerdì con una propria delegazione di studenti.
Al centro della giornata, pertanto, la presentazione, alle ore 11, dell’ultimo romanzo in concorso, L’amore come le meduse (Hacca, 2016), con ospite l’autore Roberto Delogu, accompagnato dalle responsabili editoriali della casa editrice Hacca, Francesca Chiappa e Silvia Sorana, attese alle ore 9.45 nello spazio workshop di Liberrimi per un’interessante Lezione di editoria – laboratorio che si aggiunge a quello a cura dell’autore e illustratore Giuseppe Guida, dal titolo Come nasce una graphic novel, ispirato al libro a fumetti Scampia Storytelling. Inoltre, nel pomeriggio di venerdì 28 aprile (ore 15), come tutti gli autori della cinquina Leggo QuINDI Sono, anche l’autore Roberto Delogu incontrerà i detenuti dell’Istituto Penitenziario di Foggia, per il progetto “Lib(e)ri dentro” organizzato dal CSV Foggia. L’indomani, infine,sabato 29aprile, alle ore 10.30, lo scrittore sarà all’Istituto Giordani di Monte Sant’Angelo, per incontrare gli allievi delle tre scuole del Gargano che partecipano al concorso. Liberrimi e Leggo QuINDI Sono godono del patrocinio e del sostegno degli assessorati alla Pubblica Istruzione e alla Cultura del Comune di Foggia.
L’amore come le meduse (Hacca, 2016). Vincenzo e Teo sanno di essere fratelli, anche se qualcosa non torna.Per loro non è un dramma: sono abituati a ignorare i bisogni, a non dare fastidio, a essere felici con poco. Finché un giorno si separano. Teo, verso una carriera di magistrato e una relazione sentimentale che sfiora il masochismo.Vincenzo a crescere una figlia che vede sua madre andarsene da casa, e che si rifugia nel suo mondo virtuale, cadendoci dentro come fosse un burrone. “Dal piccolo grande mondo dell’isola di Carloforte, luogo di approdi e narrazioni – ha scritto in merito l’autore Francesco Abate – nasce questoromanzo che racconta una storia semplice ebellissima: l’amore che ci cambia la vita, l’amoreche riempie gli spazi lasciati vuoti dal nostro passato”.
Roberto Delogu. Nato a Cagliari il 12 agosto 1967, avvocato e pescatore. Ha pubblicato tre romanzi: La sincerità è un’inutile cattiveria (Madrikè 2010),L’anno di vento e sabbia (Hacca), L’amore come le meduse (Hacca, 2016).

Notizie

Leave a Reply