“Miseria e Nobiltà” spettacolo firmato “Ars Nova”a Peschici

miseria-e-nobiltapeschici

Il mito di “Miseria e Nobiltà” rivive a Peschici. Uno spettacolo firmato “Ars Nova”. Sabato 7 (con la prima) e domenica 8 (in replica) gennaio, ore 19.00, nell’Atrio della Scuola Primaria “G.Libetta” di Peschici, rappresentazione di “Miseria e Nobiltà”, la commedia in tre atti più conosciuta delle opere di Eduardo Scarpetta, grazie anche alla famosa e memorabile interpretazione cinematografica di Totò.

Il progetto artistico-culturale, riadattato con cura dalla Maestra Claudia Biscotti e messo in scena magistralmente dalla Compagnia “Ars Nova”, è la storia di due famiglie napoletane, povere e affamate, che si trovano improvvisamente, con un colpo di fortuna, a recitare nei panni dei nobili.

miseria-e-nobiltapeschici

L’esilarante commedia ha come protagonista Felice Sciosciammocca. La trama gira attorno all’amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito. Il ragazzo è però ostacolato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per via del fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio. La situazione si ingarbuglia poiché anche il vero Marchese Favetti è innamorato della ragazza. Il figlio, scopertolo e minacciatolo di rivelare la verità, lo costringerà a dare il suo consenso per le nozze.

Il Cast – Personaggi e Interpreti:

Felice Sciosciammocca – Stefano Biscotti

Luisella, la sua amante – Camilla Tavaglione
Peppeniello, figlio di Felice – Domenico Vescia

Bettina, moglie di Felice – Maria Pia Masella

Pasquale – Elia Salcuni

Pupella, sua figlia – Angela Corleone

Concetta, moglie di Pasquale – Orsola Firma

Vincenzo – Massimo Biscotti

Facchini – Matteo Mastromatteo – Giuseppe Caroprese

Don Gaetano, ricco cuoco – Giuseppe De Sio

Gemma, figlia del cuoco – Feliciana Vescia

Luigino, fratello di Gemma – Nicola Acerra

Marchese Ottavio Favetti – Giosafatte Marino

Eugenio, suo figlio – Vincenzino Piracci

Don Gioacchino Castiello – Nicola Costante

Biase – Raffaele Delli Muti

Scenografia: Nicola Costante
Fonici: Luciano Lamonaca – Mimmo Tozzi
Portavoce per la stampa: Francesco D’Arenzo
Adattamento: Claudia Biscotti
Regia: Stefano Biscotti

Notizie

Leave a Reply